lunedì 7 maggio 2018

Sii Gentile ...

Lo diceva la mamma alla propria bambina, che sarebbe poi diventata Principesse
"Sii gentile e fai sempre del bene ..."
Lo diceva la mamma di mio padre a mio padre ... "Fai del bene e dimenticatelo ..."
Lo dice mio padre a me
"Sii Gentile ..."
Quanto è difficile essere 'Gentile', specie con chi non sopporti e con chi ti sta tremendamente sui coglioni
Quanto è difficile, specie con chi ha tradito la tua fiducia e continuamente continua a farlo, non curante di quello che vuol dire e sempre pronto a mostrare una bella faccia di merda davanti alle apparenze ...
Eppure ... Sii gentile, sempre, perché, comunque, è la cosa giusta da fare
E sii gentile anche con lei, che ti manca come non mai, e forse, nel suo mondo, sta soffrendo perché tu non ci sei
Ma come lo si può fare quando il tuo cuore è combattuto e quando continuamente ascolti sempre la solita risposta che ti ferisce come un pugnale affilato ...
Lo si fa per il semplice motivo che essere gentili, volere il bene delle persone, è ciò che sei TU
TU sei profondamente sensibile al dolore altrui, sei tremendamente attento a chi non sta bene
E lei non lo è
Lei ha chiesto il tuo aiuto ... Come puoi negarlo ?
Sei questo Antonio ? Sei una persona che volte le spalle a chi tende la sua mano, a chi ti guarda con le lacrime agli occhi e ti chiede di accoglierla nel tuo mondo ?
No ... Non sei questo Antonio
Tu sei diverso
E' questa la bellezza e l'essenza che c'è in te ... E' questo quello che fa la differenza e anche se è difficile, anche se è tremendamente doloroso, sei pronto a soffrire TU piuttosto che far soffrire gli altri
Non sei un eroe, non sei eccezionale, non sei un buon samaritano ...
Sei semplice una persona che vuole fare del bene ... Anche quando il BENE implica sofferenza dentro di te ... Ma questo è un prezzo da pagare per far ciò che desideri, nel profondo, fare ...

E questa parla di TE ... Questo è cio che devi fare

"Ogni persona che incontri sta lottando con i propri problemi
Sii gentile con Lei
Non potrai risolverli al suo posto ma la tua gentilezza forse la incoraggerà a non rinunciare
La tua gentilezza può essere il miracolo che stava aspettando. E non te ne rendi conto
Spesso, senza saperlo, facciamo veri miracoli"

lunedì 9 aprile 2018

Forse ...

Qualcuno mi ha detto che sarei un Padre Eccezionale
Qualcuno mi ha detto che lo sarei stato
Scrivo, è la mia valvola di sfogo nel momento in cui nessuno sembra ascoltarti
Sono (anche) animatore dei ragazzi della Parrocchia di S. Marco, sono quello che viene definito il loro Catechista
Hanno 13 - 14 anni, si apprestano ad entrare (se non lo hanno già fatto ...) in quel complicatissimo periodo che si chiama Adolescenza
Il periodo in cui gli ormoni cominciano a 'muoversi', in cui si ha una percezione di se stessi (e degli altri ...) diversa, in cui l'altro sesso viene 'visto' in una forma e dimensione tutta nuova
E' bello stare con loro, parlare con loro
E' bello ascoltare le loro storie, le loro paure, è bello (provare) ad insegnare loro un aspetto di Gesù che (forse) ignorano ...
E mentre li ascolti raccontarti quella o quell'altra storia particolare, ti accorgi di come stiano crescendo, ti accordi che le loro paure ed ansie non sono le stesse di quanto eri TU loro coetaneo
Ti accorgi di come tutto sia (e stia ...) cambiando, e riuscire a tenerli ancorati a quei valori e principi che fanno del Rispetto / Lealtà / Amore i tuoi capisaldi, ti accorgi che diventa molto difficile
Ma c'è Dio insieme a noi, e questa fa la differenza
C'è un bel rapporto con loro, mi sento bene quando sto con loro, e 'sento' la bellezza da una parte, e la malinconia dall'altra, di quello che poteva (forse) significare avere una ragazza della loro età
Mia figlia si chiamerà Rebecca (con bene placido della madre ...) e vedo lei in loro
Ascolto le loro storie e immagino la sua vita, penso alle loro delusioni o ai loro primissimi approci e immagino lei ...
Che strana sensazione ...
Ma è una bellissima sensazione, anche solo quella di poter pensare che forse, un giorno, Dio mi darà questo dono ... Un dono che custodirei più della mia stessa vita, in dono a cui darei tutta la mia vita completamente e per il quale farei di tutto ...
Questa è l'essenza (credo) di essere Padre, questa è l'essenza dell'Amore totale
Lo stesso Amore con la A che Dio ha dato (e continua a dare) a noi e ai miei ragazzi

Tuttavia, in alcuni momenti c'è l'esatta consapevolezza dell'opposto più buio
Forse, NON sarei un buon padre e forse NON lo sarei stato
Per tale motivo Dio, che tutto sa, continua a regolare la mia vita senza questa enorme responsabilità
Perché Lui sa prima di qualsiasi cosa e di chiunque quale è il nostro bene e forse, paradossalmente, questo NON sarebbe il mio
Mi ferisce pensarlo, mi ferisce pensare di poter non essere ciò che in cuor mio tanto desidero ...
Ma se di fatto questa è la realtà, ho poco a cui aggrapparmi ...

La consapevolezza che le parole non bastano, quando non sono supportate dei fatti
Le parole rimangono sempre e solo parole se chi le pronuncia vuole che lo siano
La scelta non è mai facile, nessuno lo hai mai detto
Ma lasciare che siano gli eventi a modificare il corso della vita, senza essere parte attiva è indubbiamente molto più comodo e semplice che scontrarsi con l'amara realtà
Non si ha il coraggio di affrontarla perchè fa male ... Ma così facendo, ci si fa ancora più male
Ma è questa la differenza tra chi ama e chi fa finta di amare ...

giovedì 5 aprile 2018

Principessa ... Mia Principessa


E guarderò il treno portarti via da me
Rubando, ancora una volta, quei meravigliosi attimi che insieme abbiamo trascorso
E non ci saranno parole a lenire questo dolore
Non ci saranno lacrime a colmare questo vuoto

Avremo riso, tirandoci i cuscini e rincorrendoci per casa
Avremo urlato, insieme, a squarciagola, la nostra rabbia e la nostra amarezza
Avremo pianto, insieme, guardandoci negli occhi
E avremo dipinto insieme le pareti di casa di un nuovo colore

Perché tu sei meravigliosa, e meriti solamente il meglio
Perché sei un fulmine che squarcia il mio cielo
Sei una perla profumata dischiusa nel mio cuore
Leggiadra cammini con indosso solo l'ombra di un bicchiere

Qui c'è spazio per gli abbracci
Qui c'è spazio per le urla e i pianti, le grida ed il silenzio
Qui c'è spazio per i Se e i Ma
Qui c'è spazio per ridere, c'è spazio per piangere
Qui c'è spazio per Me ... Per Te ... Per Noi

Principessa ... Mia Principessa

mercoledì 4 aprile 2018

L'alba del mio giorno ha i colori del tuo viso ...

L'alba del mio giorno ha i colori del tuo viso
Tremo come una foglia sull'albero al pensiero di perderti
Una nota stonata nella sinfonia della vita
Frammenti di un cuore lacerato come brezza sul mare
Le onde del tuo respiro svegliano i miei sensi
Abbracci di un corpo come la brina congelata

E mi fermo a guardare l'orizzonte del niente
Sapendo che la tua mano stringe la mia
Immobile ad ascoltare il silenzio
Il silenzio di mille sguardi che parlano per noi

Mi fai entrare nel tuo cuore ?

Mi sei entrata dentro

Ho conosciuto, da qualche tempo, una ragazza ... Ci siamo conosciuti 'virtualmente' (sembra che io abbia una calamita verso queste tipologie di conoscenza ...) e ci siamo, e ci stiamo, sentendo sempre e solo via mail
Mai una telefonata, mai la sua voce dall'altro capo del telefono
Lei è ... meravigliosa !
Si, lo dico a ragion veduta perché questo è quello che traspare dalla nostra corrispondenza
Ha una forza interiore enorme, una carica vivace contagiosa, ha sempre il sorriso sulle labbra nonostante le avversità e cerca in tutto sempre il lato positivo ...
Una persona da cui imparare tanto
Noi, che abbiamo 'tutto' e anche il superfluo e non riusciamo a dire un semplice "Grazie"
Noi che guardiamo continuamente i difetti altrui e non riusciamo invece a guardare quello che di marcio c'è dentro di noi ... Giudicando, condannando, affondando con le parole la dove invece una carezza ed un sorriso potrebbero fare la differenza
Lei no ... Lei è speciale ... Lei è diversa, nella sua giovane età, è una ragazza meravigliosa
Ed io voglio solo il suo bene

Mi sei entrata dentro ...
E non è facile ...


giovedì 8 marzo 2018

8 Marzo


Semplicemente Auguri a tutte le donne
Per ciò che questa data significa ...
Per chi ha fatto in modo che questa data venisse ricordata...
Semplicemente ... Auguri

venerdì 10 novembre 2017

iPhone X Aliisa White-Gluz & Catechismo

Inutile che vi parli dell'iPhone X e di tutti coloro che, bivacco alla mano, anno atteso per lunghe ore l'apertura dell'Apple Store di turno per accapparrarsi il 'nuovo' iPhone X
Inutile che vi parli del suo costo che si aggira a quanto un paio di rate mediamente di mutuo una normale famiglia si impegna a pagare per almeno, un minimo di decennio
Ed inutile che vi parli di come l'iPhone X non sia poi questa rivoluzione come qualcuno vuol far crederci, ma un semplice (RE)design di qualcosa che 'qualcuno' (Xiaomi per non fare nomi) aveva GIA anticipato con i suoi Mi Mix & tutta la gamma di Border Less che ora tanto vanno di moda
Il (solito) pregio di Apple è quello di far passare come 'Rivoluzione' qualcosa che di Rivoluzione non è e rincoglionire i soliti coglioni che ci credono ancora
E sino a quando ci saranno gli Iphone's Coglioni Apple continuerà ad imbambolarci e a prenderci per il culo

Poi cè Alissa White-Gluz Lead Singer degli Arch Enemy, gruppo che mi piace un sacco
Lei è spettacolare, e nella voce Growl Femminile che nelle apparizioni sceniche
Oltremodo negli abbinamenti che sceglie ... E poi, quei suoi capelli color Azzurro Acceso
Insomma, MI PIACE un sacco !


E poi c'è il Catechismo ...
C'è l'inizio del terzo (ed ultimo per i miei ragazzi) cammino di Catechismo
Ora sono 'grandi', adolescenza a 360 gradi con gli ormoni che si agitano
Nuovo inizio, qualche nuova new entry e un cammino (di grazia) tutto da ricostruire e modificare in corso d'opera

Poi ci sarebbero tante altre cose ... Tantissime
Ma il tempo è poco, ed io non sono più quello di un tempo